Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I coproliti del giacimento di Pietraroia (BN): analisi morfologica ed ipotesi paleoecologiche.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 CAPITOLO 1: Le caratteristiche del giacimento di Pietraroia CENNI GENERALI Pietraroia è una piccola cittadina in provincia di Benevento (Tav. I.G.M.162 III SW – Cusano Mutri). E’ conosciuta fin dal 1788 per i suoi calcari litografici, ed a lungo sfruttata per tale peculiarità.Il suo margine occidentale discende rapidamente fino al fiume Titerno , mentre il margine opposto declina verso Est in maniera più dolce. La “Civita” si trova su di una struttura omoclinatica, delimitata ad Ovest dal massiccio del Matese ed interessata da un complesso sistema di faglie dirette ed inverse. Esse,orientate in direzione E-SE, presentano scarso rigetto ed inclinazione di circa 15° (Carannante, 1982)La “Civita”di Pietraroia è posta sul margine sud-orientale del Matese, facente parte dell’Unità stratigrafico-strutturale “Matese- Monte Maggiore” (D’Argenio et alii , 1972).Esso si è formato dopo la deformazione subita, durante la tettogenesi miocenica, dalla Piattaforma Carbonatica Abruzzese-Campana , un’unità paleogeografia mesozoico-terziaria.La “ Formazione di Pietraroja” (Selli, 1957), costituita da sedimenti terrigeni di età Serravalliano- Tortoniano ed occupante il “graben” più occidentale di Cusano- Mutri, è indiretto contatto con la “Civita”, a causa di una faglia presente sul lato Est di quest’ultima.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Russo

Anteprima della tesi: I coproliti del giacimento di Pietraroia (BN): analisi morfologica ed ipotesi paleoecologiche., Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Giuseppe Russo Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1701 click dal 14/01/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.