Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dinamiche relazionali e organizzative in un contesto ospedaliero

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 ¾ qualità come obbiettivo strategico per un miglioramento delle attività svolte, per una maggiore soddisfazione dell’utenza e degli operatori e per un miglioramento dell’immagine aziendale. L’approccio sistemico per processi, contenuto nelle norme ISO 9000, individuate a livello nazionale e regionale come riferimento per le politiche di qualità ed accreditamento, comporta una diversa integrazione di aspetti tradizionalmente ritenuti separati, pur essendo in realtà tutti fattori legati da interconnessioni ed influenzamenti reciproci: • competitività dell’azienda, • capacità di perseguimento degli obiettivi, • soddisfazione dei suoi utenti, • motivazione del personale, • adeguati processi di integrazione organizzativa, • clima aziendale. La Psicologia della Salute può svolgere un ruolo significativo in questo nuovo terreno di incontro, mettendo a sintesi, da un lato, le conoscenze e le problematiche relative alla dimensione individuale con quelle proprie dei contesti e delle dimensioni organizzative ed aziendali; dall’altro, i dati relativi al trattamento dei problemi di salute con quelli pertinenti le strategie di prevenzione e promozione. Certamente questo è possibile solo attraverso un proficuo confronto con le acquisizioni delle discipline psicologiche (clinica, lavoro ed organizzazioni, ecc.) e delle altre discipline (sociologiche, organizzative, mediche) che si occupano di temi e questioni inerenti questo settore. Lo scopo del terzo capitolo è di analizzare la letteratura e le politiche per la qualità in sanità e le sue ripercussioni sui temi organizzativi e sul burnout in questo ambito professionale. Su tali basi verranno proposte delle ipotesi di soluzioni che tocchino anche gli aspetti organizzativi. Il quarto capitolo tratterà invece nello specifico l’organizzazione dei reparti di terapia intensiva neonatale e della relazione tra genitori e operatori sanitari. Partendo dall’analisi storica che caratterizza la nascita delle terapia intensiva neonatale verrà poi affrontata la normativa di accreditamento e qualità che caratterizza questi reparti.

Anteprima della Tesi di Silvia Cito

Anteprima della tesi: Dinamiche relazionali e organizzative in un contesto ospedaliero, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia Cito Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4199 click dal 17/01/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.