Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili evolutivi della trasparenza bancaria: dal testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia al progetto PattiChiari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Nell’arco di pochi anni vengono varate altre due norme profondamente innovative nell’ambito dell’attività creditizia al punto tale che «forse più che di innovazione si dovrebbe parlare di riforma 6 ». Il primo intervento è la legge n. 218 del 30 luglio 1990, nota ai più come «legge Amato», con la quale si è consentito agli enti creditizi pubblici di trasformarsi in società per azioni, con l’obiettivo di favorire l’imprenditorialità e, conseguentemente, la concentrazione del settore in modo tale da poter far fronte, in prospettiva europea, alla concorrenza internazionale 7 . Contemporaneamente, e non solo per il settore finanziario, si è reso inevitabile l’innesto di una serie di norme onde evitare il proliferare eccessivo di fenomeni di abuso del mercato lesivi della concorrenza e, quindi, minanti l’efficienza del sistema economico del paese. Di fondamentale rilevanza, in questo senso, è la legge n. 287 del 10 ottobre 1990 «Norme per la tutela della concorrenza e del mercato», detta anche «legge Antitrust». La definitiva consacrazione sotto il profilo imprenditoriale dell’attività creditizia, nonché la definitiva valorizzazione della concorrenza, vengono sancite nel decreto legge n. 481 del 1992 8 e nel successivo e conseguente D.lgs. 385/93 in vigore dal 01/94 «Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia» (T.U.B.). Dagli stessi principi guida del T.U.B. (imprenditorialità, concorrenza, apertura internazionale, efficienza, stabilità e trasparenza 9 ) ha tratto ispirazione il D.lgs. 58/98 «Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria» (T.U.I.F.), con il 6 Bianchi T., Leggi Amato e antitrust: quali ripercussioni sul sistema bancario?, in Banche e Banchieri n. 4 , 1999, p. 229. 7 Ruozi R., La legge Amato e la concentrazione bancaria, in Il Risparmio, n. 3, 1990b. 8 Il decreto legge n. 481 del 1992 recepisce la seconda direttiva comunitaria n. 646/89/Cee relativa al coordinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative riguardanti l’accesso all’attività degli enti creditizi e il suo esercizio. Cfr. Fabrizi, 1993. 9 Ciocca P., La nuova finanza in Italia. Una difficile metamorfosi(1980-2000), Bollati Boringhieri, Torino, 2000, p. 120.

Anteprima della Tesi di Cristian Vecchiato

Anteprima della tesi: Profili evolutivi della trasparenza bancaria: dal testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia al progetto PattiChiari, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristian Vecchiato Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5101 click dal 11/01/2005.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.