Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Parco delle Orobie tra difficoltà e innovazione nei mutamenti della montagna bergamasca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Parco delle Orobie tra difficoltà e innovazione nei mutamenti della montagna bergamasca 1 CAPITOLO 1: Criticità e problematizzazioni in un quadro conoscitivo 1.1 Dalle origini alla situazione odierna Il Parco delle Orobie Bergamasche si caratterizza ad oggi per un immobilismo che lo configura, dalle origini come un progetto per certi aspetti incompiuto se non malriuscito. Ciò discende, probabilmente, non tanto dall'estensione (circa 63 mila ettari) tale da non essere ingovernabile, ma dalla frammentazione amministrativa del suo territorio. Quest'ultimo è ricompreso in tre Comunità montane e in 44 comuni. Inoltre, le condizioni morfologiche hanno condizionato storicamente lo sviluppo di determinate località, rendendo il tessuto culturale e socio-economico palesemente difforme. Quantunque si tratti di condizioni arcaiche o piuttosto di un recente passato, non si può prescindere dal volerle considerare condizioni limitanti per lo sviluppo del Parco in ragione dei conseguenti retaggi culturali, che tendono peraltro a sopravvivere in contesti montani più che in altri. Tuttavia, il problema odierno consiste soprattutto nella capacità dei vari enti di coordinarsi e cooperare in un progetto comune che li chiama a partecipare. Nondimeno, appare evidente la difficoltà di conciliare istanze provenienti da contesti territoriali che si caratterizzano per proprie peculiarità. La scelta di assimilare una siffatta area in ragione, non di una omogeneità sociale, culturale, economica e territoriale, ma piuttosto di una caratteristica meramente fisica quale quella di disporsi geograficamente sul versante bergamasco della dorsale orobica, ha manifestato da subito difficoltà di coordinamento.

Anteprima della Tesi di Federica Gavazzi

Anteprima della tesi: Il Parco delle Orobie tra difficoltà e innovazione nei mutamenti della montagna bergamasca, Pagina 2

Tesi di Master

Autore: Federica Gavazzi Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1917 click dal 13/01/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.