Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Partiti e comunicazione politica. Il New Labour e Tony Blair

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Ho ritenuto importante dedicare un cenno nel terzo capitolo ai poteri del Primo Ministro inglese poiché mi ha aiutato a comprendere quali sono gli effettivi compiti e doveri di un premier britannico. Il capitolo quarto descrive le elezioni generali del 1997 e il rinnovamento del partito. Il Labour Party è diventato New Labour ed è riuscito a convincere un elettorato molto disomogeneo, soprattutto le classi medie, che avrebbe guidato adeguatamente il nuovo corso britannico. Grazie a un’efficace campagna mediatica, che ha rappresentato un’indubbia novità per la Gran Bretagna, Tony Blair ha affrontato il peso del passato e dopo diciotto anni ha riportato al governo il Partito Laburista rendendo moderna e all’avanguardia la sua immagine di politico. In seguito ho analizzato il “Manifesto”del New Labour Party scritto da Anthony Giddens, direttore della London School of Economics e stretto consigliere di Blair. Questo non ha solo l’intento di far conoscere gli ideali e le proposte concrete del New Labour, ma di offrire una “terza via” fra le ingiustizie del liberismo e le rigidità della socialdemocrazia. Tra i suoi cardini vi sono l’uguaglianza e il sostegno degli svantaggiati, ma anche la “società civile attiva”, il “welfare positivo” e lo slogan “nessun diritto senza responsabilità”. Infine nel capitolo quinto ho elaborato un’analisi delle elezioni generali del 2001, che hanno confermato l’egemonia laburista, malgrado un electoral apathy, cioè un forte astensionismo da parte dell’elettorato. Alla fine del capitolo ho esposto, brevemente, uno studio condotto dall’Università di Bournemouth sulla la strategia di comunicazione del primo ministro inglese Tony Blair e sulla copertura dei media nel dibattito pubblico nell’evolversi della Seconda Guerra del Golfo.

Anteprima della Tesi di Martina Perrone

Anteprima della tesi: Partiti e comunicazione politica. Il New Labour e Tony Blair, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Martina Perrone Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5460 click dal 13/01/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.