Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Area archeologica di Piazza della Vittoria: Proposta di valorizzaione e fruizione.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Capitolo 1 Nel corso dei secoli la storia della città di Siracusa ha appassionato moltissimi studiosi che si sono interessati ai molteplici aspetti che essa presenta, senza tralasciare nessun campo d’indagine. Ripercorreremo brevemente alcune delle tappe che hanno segnato la conoscenza dell’area di cui proponiamo la valorizzazione e la fruizione, e della sua posizione all’interno della città. Dalla bibliografia presa in esame risulta ben chiaro l’interesse che la topografia antica di Siracusa ha da sempre suscitato negli studiosi che si sono confrontati sulle diverse tematiche proposte dall’argomento, ed in particolar modo si sono interessati sull’ubicazione del tempio di Demetra citato da Diodoro Siculo. Sia da parte di F.S. Cavallari che di G. Cultrera sono state avanzate diverse ipotesi. Nel secolo scorso lo studio più importante sulla topografica di Siracusa è quello di H.P. Drögemüller nel 1969 1 . Dopo la sua fondazione la città di Siracusa ha cominciato subito a crescere, sia nel numero degli abitanti che nelle dimensioni. La naturale via di sviluppo per la città, dopo aver completamente occupato l’isola di Ortigia, era la terraferma immediatamente antistante, chiamata Acradina. Cicerone nelle Verrine (II, 4, 117) così descriveva il quartiere: “……L'altra città è chiamata Acradina, dove è un grandissimo Foro, bellissimi portici, un pritaneo ricco di opere d'arte, un'amplissima curia e un notevole tempio di Giove Olimpio; il resto della città, che è occupato da edifici privati, è diviso per tutta la sua lunghezza da una larga via, tagliata da molte vie trasversali.…” 1 DROGEMULLER 1969 5

Anteprima della Tesi di Lorenzo Greco

Anteprima della tesi: Area archeologica di Piazza della Vittoria: Proposta di valorizzaione e fruizione., Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Lorenzo Greco Contatta »

Composta da 33 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1764 click dal 14/01/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.