Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Vantone tra mito e dialetto. Il teatro di Pier Paolo Pasolini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

II giovanile produzione poetica dialettale, in un confronto diretto con l’esempio romanesco offerto dal Belli. Perché si possa parlare in modo esauriente del teatro di Pier Paolo Pasolini è infatti necessario un livello di attenzione tale da non cadere nei rischi nascosti sotto un arido schematismo di tipo scolastico che, in modo superficiale, ha troppo spesso relegato il suo impegno teatrale entro i confini di una frivola attività non degna della stessa attenzione critica che ha invece ricevuto l’attività narrativa o cinematografica. La sua idea di teatro si sviluppa anno dopo anno, esperienza dopo esperienza, attraverso i copioni da lui scritti, come l’inedito Il Cappellano - Nel ‘46!, le traduzioni di Eschilo e Plauto, le regie teatrali, i manifesti teorici in merito a problematiche sia linguistiche che teatrali e una miriade di riferimenti extra-teatrali. Mai come nel 1968 quindi la sua produzione saggistica, teatrale e cinematografica si troverà intimamente legata a questa sua idea di teatro, all’interno di un progetto nel quale, come noteremo, Il Vantone non è certo un esercizio intellettuale ma assume un preciso ruolo, nel tentativo di far rinascere il genere drammatico, dopo la crisi del dramma borghese. In questo modo, lungo le pagine di questo studio ci renderemo probabilmente conto di quanto Pasolini abbia creduto in questo lavoro di traduzione condotto all’ombra di Plauto, con un atteggiamento di grande rispetto per il drammaturgo

Anteprima della Tesi di Marco Iapichino

Anteprima della tesi: Il Vantone tra mito e dialetto. Il teatro di Pier Paolo Pasolini, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marco Iapichino Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4055 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.