Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rilevanza dello ius civile nella disciplina del matrimonio canonico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Rispetto all’evoluzione dell’istituto degli sponsali romani, si può parlare di "ricorso storico": ad un sistema vigente in un’epoca primitiva in cui gli sponsali creavano un vincolo giuridico tra i fidanzati, sarebbe succeduto un sistema in cui la promessa di futuro matrimonio avrebbe avuto un valore meramente morale e sociale; nell’epoca postclassica l’istituto avrebbe avuto nuovamente efficacia giuridica, facendo addirittura sorgere un rapporto di parentela tra i fidanzati e le loro famiglie ed equiparando sotto vari aspetti la loro condizione a quella di coniugi. Secondo Dossetti il can. 1017, § 3 del Codex del 1917 ha compiuto rispetto al regime canonico del passato un salto qualitativo, una notevole innovazione, "enucleando (...) le estreme conseguenze del principio della libertà matrimoniale -negoziale e sacramentale- in tutta la portata attribuita ormai da una coscienza giuridica e teologica pervenuta, in questo, alla piena maturità" 10 raccogliendo d’altronde una pia ac laudabilis praxis Ecclesiae da secoli contrastante al principio della obbligatorietà degli sponsali. 10 G.DOSSETTI, La formazione progressiva del negozio matrimoniale canonico. Contributo alla dottrina degli sponsali e del matrimonio condizionato, Bologna, 1954.

Anteprima della Tesi di Bartolomeo Paolillo

Anteprima della tesi: Rilevanza dello ius civile nella disciplina del matrimonio canonico, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Bartolomeo Paolillo Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3820 click dal 21/01/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.