Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione delle società di calcio: performance e circolo vizioso. Alcuni casi a confronto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 vedere con l’originario rapporto associativo: esso è il residuo storico di una struttura dell’organizzazione sportiva che oggi non esiste più laddove lo spettacolo calcistico è esercitato in forme professionistiche. 11 Questo istituto ha catturato l’attenzione degli studiosi fornendo varie interpretazioni tese a ricondurre tale rapporto nell’ambito del diritto statale. Per molti, infatti, il vincolo non fa altro che assicurare, in via esclusiva ad una società, le prestazioni di un giocatore. L’eliminazione non può che essere condivisa nella misura in cui attribuisce ampia libertà di scelta al calciatore, lavoratore sui generis ma pur sempre lavoratore. L’individuazione dello sportivo professionista e quindi del lavoro subordinato, avviene all’articolo 2, inglobando atleti, allenatori, direttori tecnico-sportivi e preparatore atletici;essa è particolarmente importante, poiché a tale fattispecie si sono applicate le successive disposizioni giuridiche riguardanti la stipulazione, il contenuto e la cessione del contratto (artt. 3, 4, 5 e 6) e una complessa serie di interventi assicurativi ed assistenziali (artt. 7, 8 e 9). Il rapporto è generalmente di lavoro subordinato, ma può, secondo l’articolo 3, rientrare nell’ambito del contratto di lavoro autonomo in presenza di uno dei requisiti indicati dal medesimo articolo. Per poter stipulare un contratto con atleti professionisti, le società sportive devono essere costituite nella forma di società per azioni o società a responsabilità limitata. Alla precedente disciplina, con la quale il calciatore non poteva disporre del proprio cartellino, si è sostituito un regime contrattualistico, in base al quale egli è libero di stipulare un nuovo contratto. Il calciatore non è più considerato un “bene” da scambiare tra le società, ma diventa un “soggetto giuridico”, libero di offrire le sue prestazioni e di far valere la propria forza contrattuale nei confronti della controparte, anche perché tutelato dall’Associazione Italiana Calciatori. 12 L’obiettivo di eliminare la distorsione dovuta al vincolo non viene raggiunto perché l’introduzione dell’indennità di preparazione e promozione contrasta con lo spirito di fondo dell’eliminazione dello stesso in quanto lo sostituisce con un ulteriore legame tra la società ed il calciatore, limitando di fatto la libertà di scelta di quest’ultimo. Le società per poter usufruire delle prestazioni dei calciatori e quindi fargli stipulare un contratto di lavoro subordinato devono essere costituite nella forma della società di capitali, prive però della finalità lucrativa (soggettiva). Oltre a ciò la riforma all’art.10 prevede il reinvestimento integrale degli utili nella società per il potenziamento dell’attività sportiva. Tale precetto va poi letto facendo riferimento all’art. 13 della stessa legge in cui si dispone che, in caso di liquidazione, non è consentito di distribuire a ciascun socio la parte dell’attivo che eccede il valore nominale delle azioni o delle quote possedute e che il 11 Mariano Masucci “Le società calcistiche problemi di gestione e di bilancio” 12 Associazione fondata nel 1968

Anteprima della Tesi di Giuseppe Baseggio

Anteprima della tesi: La gestione delle società di calcio: performance e circolo vizioso. Alcuni casi a confronto, Pagina 11

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Baseggio Contatta »

Composta da 389 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5824 click dal 25/02/2005.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.