Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Università degli studi di Terra di Lavoro. Polo periferico di Casertavecchia: Progetto edilizio delle strutture residenziali, di accoglienza. Progetto di una biblioteca e di un aula informatica.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERRA DI LAVORO. Polo periferico di Casertavecchia. Progetto Edilizio delle strutture residenziali e di accoglienza. Relatore: Prof. Arch. Gaetano Borrelli Rojo 4 non è inteso come continuazione del processo storico…È (E.N. Rogers, 1958) Appare canonica e scontata la frase di Rogers atta a giustificare qualsiasi intervento che entri in contrasto sulla filosofia di una pura conservazione della testimonianza storica, e che susciti i timori inerenti ad una continuazione di un processo del costruito fin quando questo rispetti le regole del passato, ma questo appare come antitesi di partenza di un discorso fatto di evoluzione e razionalizzazione delle risorse e trasformazioni funzionali delle stesse che in altre realtà hanno creato impatti (non soltanto positivi) di notevoli interesse fino ad elevarle all’attenzione nazionale. ÇL’università è ormai troppo grande e diffusa per continuare a essere un corpo separato; perciò deve….riversare cultura di alto livello nei luoghi dove fisicamente risiedeÈ.(G. De Carlo, 1968).

Anteprima della Tesi di Emilio Mancini

Anteprima della tesi: Università degli studi di Terra di Lavoro. Polo periferico di Casertavecchia: Progetto edilizio delle strutture residenziali, di accoglienza. Progetto di una biblioteca e di un aula informatica., Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Emilio Mancini Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2679 click dal 21/01/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.