Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Università degli studi di Terra di Lavoro. Polo periferico di Casertavecchia: Progetto edilizio delle strutture residenziali, di accoglienza. Progetto di una biblioteca e di un aula informatica.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERRA DI LAVORO. Polo periferico di Casertavecchia. Progetto Edilizio delle strutture residenziali e di accoglienza. Relatore: Prof. Arch. Gaetano Borrelli Rojo 11 ad ovest del castello immediato collegamento con i borghi di Casola e Pozzovetere, con accesso alla città in posizione difendibile mediante porta torre ai piedi del Maschio, e sicuramente l’unico collegamento per la valle a sud era la mulattiera per San Pietro ad Montes che parte (come si potrebbe anche interpretare dalla pietra tombale del vescovo Azzone) dall’altra porta cittadina ed era quotidianamente usata dagli agricoltori per raggiungere la fertile valle. Riproduzione dello stemma della pietra tombale del vescovo Azzone Qui erano sicuramente presenti casolari agricoli adibiti a deposito e, con il cessare delle invasioni, intorno a tali costruzioni cominciano ad aggregarsi edifici agricoli adatti

Anteprima della Tesi di Emilio Mancini

Anteprima della tesi: Università degli studi di Terra di Lavoro. Polo periferico di Casertavecchia: Progetto edilizio delle strutture residenziali, di accoglienza. Progetto di una biblioteca e di un aula informatica., Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Emilio Mancini Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2679 click dal 21/01/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.