Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'interpretazione in campo sociale: analisi di un'esperienza parigina

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 durata massima di detenzione amministrativa nelle “zone d’attesa” da 12 a 32 giorni, sanzioni più severe per i trafficanti di clandestini e la concessione della residenza a un congiunto straniero solo dopo 2 anni. La legge prevede inoltre una riforma della doppia pena 8 , secondo la quale, al termine del periodo di reclusione, uno straniero non potrà essere espulso dalla Francia se vi è nato o se vi risiede almeno a partire dall’età di 13 anni. Pesanti pene sono state anche introdotte contro i cosiddetti matrimoni fittizi, con l’unico obiettivo di consentire l’arrivo di nuovi cittadini extracomunitari, e per arginare il fenomeno della “paternità di favore” 9 . Con la nuova legge, per ottenere il ricongiungimento familiare, il genitore dovrà dimostrare di aver provveduto dall’estero al sostentamento del figlio. 8 La doppia pena prevede l’espulsione di un irregolare dopo aver scontato la reclusione in territorio francese. 9 Questo fenomeno riguarda gli abusi in materia di ricongiungimento familiare concesso a genitori extracomunitari di bambini con cittadinanza francese.

Anteprima della Tesi di Chiara Panozzo

Anteprima della tesi: L'interpretazione in campo sociale: analisi di un'esperienza parigina, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Chiara Panozzo Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2443 click dal 11/03/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.