Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli attuali indirizzi di politica penale in Arabia Saudita

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo II Il Sistema Giuridico Religioso 20 sacralità, ma non sono solamente queste semplici e ascritte motivazioni geografiche a darne l’identità teocentrica che questo paese vuole proporre. Sotto l’ottica della scuola Wahhabbita di origine Hanbalita (che analizzeremo più avanti) l’integralismo diviene una prerogativa del sistema politico, religioso, giuridico e morale del paese. Bisogna stare attenti però a utilizzare il termine “integralismo” che non rappresenta l’utilizzo pratico letterale delle sacre scritture in maniera omnicomprensiva, ma l’utilizzo discriminatorio di queste a seconda della visione che se ne vuole dare. Per quanto riguarda il caso saudita, non ci troviamo di fronte alla piena interpretazione di uno stile di vita per come è stato prescritto 14 secoli fa, ma di una faziosa selezione di ciò ad interesse politico. La strumentalizzazione del Corano ha avuto molti episodi nella storia, non ultima quella terroristica, vuoi per la genericità dei contenuti vuoi per la mancanza univoca di interpretazioni riguardanti i detti (Hadith) e linee di condotta (Sunna). Tra queste interpretazioni quella del movimento Wahabbita, tutt’oggi rappresenta la corrente religiosa principale di stato. Guidato da Muhammad ibn 'Abd al-Wahhab (1699 - 1792 d.C.), la divulgazione del proprio pensiero panarabita (anticoloniale e nel recupero dell’identità musulamana) fu tutt’altro che non violenta. Wahabb cercò con battaglie sanguinose di imporre la propria ideologia nelle terre sacre dandone l’assalto, ma venne respinto per non aver rispettato le dottrine del Corano dai saggi delle Due Moschee (Mecca e Medina). I suoi seguaci negli anni successivi riuscirono a stringere un accordo con il fondatore dell’Arabia Saudita Abdul Aziz Bin Abdul Rahman Al Saud che nel 1932 dette vita al moderno stato dell’Arabia Saudita.

Anteprima della Tesi di Enrico Scocchetti

Anteprima della tesi: Gli attuali indirizzi di politica penale in Arabia Saudita, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Enrico Scocchetti Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1045 click dal 01/02/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.