Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La valutazione economico-finanziaria nel project financing. Il caso Parco Millennium del Canavese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Il Project Financing • • • • • una responsabilità dei promotori limitata al valore delle attività concesse per la costituzione della SPV; la definizione della struttura dell'operazione a seguito di un processo di negoziazione tra i diversi attori coinvolti in ordine soprattutto all'allocazione dei rischi; questa deve avvenire in modo da ottenere un sistema di contratti idoneo a generare comportamenti coerenti nelle parti e allineati agli obiettivi dei promotori, riducendo così i costi di agenzia. Un'operazione di finanza di progetto richiede un'attenta strutturazione nelle sue fasi iniziali, al fine di effettuare le scelte più opportune riguardo ad alcune variabili fondamentali, quali ad esempio: il tipo di società veicolo, la struttura e la tipologia del debito, la selezione dei partner finanziari, industriali e commerciali, nonché un'opportuna ripartizione dei rischi gravanti sul progetto. 1.3. Tipologie di strutture di project financing Da un punto di vista strettamente finanziario, è possibile classificare le strutture di Project Financing in base alla possibilità di rivalsa dei finanziatori sugli azionisti della Società di Progetto. È possibile quindi classificare le operazioni nelle seguenti categorie 2 : operazioni total recourse (con rivalsa piena), nelle quali i finanziatori hanno la possibilità di rivalersi completamente sugli azionisti della SPV in caso di default; operazioni limited recourse (con rivalsa limitata), nelle quali la rivalsa è limitata in base ai seguenti criteri: ƒ nel tempo, ƒ nell'ammontare, ƒ nella qualità; operazioni without recourse (senza rivalsa), nelle quali è esclusa ogni possibilità di rivalsa dei finanziatori, che in questo modo vengono ad assumere un livello di rischio molto prossimo a quello imprenditoriale e al capitale di rischio. A rigore, solamente le operazioni appartenenti alla terza categoria possono essere considerate operazioni di project financing, dove l'unica garanzia del finanziamento posto in essere è il progetto stesso e la sua validità economica, caratterizzata dalla capacità di generare sufficienti flussi di cassa. 2 Imperatori G., “Il project financing. Una tecnica, una cultura, una politica”. 11

Anteprima della Tesi di Pierluigi Padovan

Anteprima della tesi: La valutazione economico-finanziaria nel project financing. Il caso Parco Millennium del Canavese, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pierluigi Padovan Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4838 click dal 25/01/2005.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.