Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Crisi e cambiamenti nel settore fonografico. Impatto su fruitori e distributori di musica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

della progettazione e produzione delle attrezzature necessarie alla registrazione e stampa di dischi, della produzione e commercializzazione di strumenti musicali, delle forniture di supporti logistici fino all'ideazione di campagne di marketing per i clienti compresi nel mercato di primo livello. Il terzo livello di mercato è rappresentato da beni che non hanno alcuna affinità merceologica con la musica, ma, rivolgendosi agli stessi gruppi di consumo, necessitano delle spinte di immagine offerte dalla visibilità del sistema-spettacolo per caratterizzare e vendere i loro prodotti. Essendo questa una categoria di mercato di dimensioni ben più vaste della categoria di primo livello, paradossalmente un'ipotetica dismissione dell'attività discografica colpirebbe in misura maggiore gli operatori di questo terzo settore, benché non direttamente, ma tramite un riflesso d'immagine e la conseguente influenza sui ritorni economici. Il quarto livello, infine, è caratterizzato da prodotti che non condividono il target delle produzioni musicali. Prodotti quali l'auto, la moda, le assicurazioni si rivolgono a individui tra i 25 e i 60 anni, e non certo ai teenagers, cui è destinata gran parte della produzione musicale contemporanea. Il sottile filo che lega questi due mondi apparentemente antitetici va ricercato nel messaggio che una stella della musica porta indirettamente a chi di musica non si interessa. Specialmente artisti rock hanno saputo trasmettere le idee di avversione alla quotidianità, di perenne giovinezza che si erge innanzi allo scorrere del tempo. Questo può essere, in definitiva, il messaggio che il rock veicola a chi di rock, inteso come genere musicale, non si interessa, manifestando la capacità della musica di ammaliare indirettamente individui ben lontani dal segmento di riferimento. Esempi di operazioni di questo tipo sono stati l'associazione del nome e del logo Pink Floyd ad un modello Wolkswagen a metà degli anni Novanta, l'associazione del marchio MTV ad un modello Renault, e, più di recente, l'utilizzo di un testimonial legato allo star system come Robbie Williams per promuovere la Smart Mercedes. Riguardo i legami teorizzati precedentemente tra musica e altri consumi, si può portare l'evidenza di come Elvis Presley cambiò nei giovani di allora la

Anteprima della Tesi di Simone Marengo

Anteprima della tesi: Crisi e cambiamenti nel settore fonografico. Impatto su fruitori e distributori di musica, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Simone Marengo Contatta »

Composta da 384 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3790 click dal 25/01/2005.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.