Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione delle regole di concorrenza nel diritto comunitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VII La parte seconda, dal titolo “L’evoluzione delle regole di concorrenza: gli aspetti sostanziali”, approfondisce l’evoluzione della disciplina dei rapporti verticali ed orizzontali fra imprese, con riferimento tanto agli accordi di distribuzione quanto a quelli di cooperazione. Nel terzo capitolo, viene presentato in dettaglio il vecchio approccio formalistico della Commissione. In questa sede cercheremo di dimostrare come tanto le block exemptions sugli accordi di distribuzione esclusiva e sugli accordi di franchising, quanto quelle sugli accordi di R&S e di specializzazione presentassero le stesse caratteristiche: una check-list di clausole vietate (nere), autorizzate (bianche) e potenzialmente autorizzabili (grigie) che creava degli strait jacket effects sulla libertà contrattuale delle imprese. Nel quarto capitolo viene sostanzialmente esposto in dettaglio il nuovo approccio economico della Commissione. In questa sede cercheremo di dimostrare che la riforma degli accordi verticali (reg. 2790/99) e la riforma degli accordi orizzontali (regg. 2658/2000 e 2659/2000) hanno seguito le stesse logiche riformatrici: tutti i regolamenti appena menzionato hanno abbandonato il sistema delle liste di clausole ed adottato un metodo in base al quale, gli accordi le cui imprese parti detengono quote di mercato sotto di una determinata soglia possono godere della presunzione di liceità. La terza parte infine, dal titolo “L’evoluzione delle regole di concorrenza: gli aspetti procedurali”, approfondisce l’evoluzione della disciplina dei rapporti istituzionali fra la Commissione e le istanze nazionali.. Nel quinto capitolo, viene presentato il regolamento 17/62 ed il regime che questo ha messo in piedi. Dopo una breve introduzione sul processo che ha portato all’adozione di questo regolamento, passeremo in rassegna e sottolineeremo la centralità del ruolo della Commissione e la marginalità delle istanze nazionali, troppo limitate dal monopolio dell’esenzione in mano all’autorità di Bruxelles. Nel sesto capitolo infine, si analizzerà la modernizzazione per definizione, ovvero il nuovissimo regolamento 1/2003 d’applicazione degli artt. 81 ed 82 TCE ed il nuovo regime che questo ha generato. Dopo aver descritto il percorso che dalla dichiarazione Shaub, passando per il Libro Bianco, ha portato all’adozione di questo regolamento approfondiremo le sue quattro novità principali: il passaggio ad un regime d’eccezione legale, il differente ruolo

Anteprima della Tesi di Gian Franco Chianale

Anteprima della tesi: L'evoluzione delle regole di concorrenza nel diritto comunitario, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gian Franco Chianale Contatta »

Composta da 408 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4323 click dal 25/01/2005.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.