Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La condizione giuridica dello straniero nell'ordinamento italiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 PRESENTAZIONE Il movimento di popolazioni da un luogo ad un altro è un fenomeno riscontrabile in tutte le epoche storiche. Parlare della nostra come dell’età delle migrazioni è corretto non solo per l’elevata portata degli spostamenti di popolazione, ma anche e soprattutto per la rilevanza della questione in tutti i paesi, sia in quelli di partenza che in quelli di arrivo. Oggi i movimenti migratori sono costituiti soprattutto da uomini e donne provenienti da “paesi impoveriti” (quelli ad economia arretrata, in crisi strutturale o faticosamente in via di sviluppo) cioè da regioni che nelle fasi precedenti avevano fatto registrare poche partenze e quasi esclusivamente verso i paesi di cui erano colonie. I processi di delocalizzazione, cioè il trasferimento di interi processi produttivi nei “paesi impoveriti”, spesso governati da regimi autoritari, dove non esiste alcun tipo di protezione per i lavoratori ed il costo del lavoro è bassissimo, sono una delle cause delle migrazioni. Infatti, essi, garantiscono immensi profitti alle multinazionali occidentali e lasciano in condizioni di estrema povertà quei lavoratori ed i loro stessi paesi: l’emigrazione spesso diventa una scelta di sopravvivenza. Globalizzazione e disuguaglianze sono due facce della stessa medaglia: infatti le migrazioni il più delle volte sono il prodotto/reazione di queste disuguaglianze. Diventa inevitabile l’aumento del fenomeno migratorio se la disparità di sviluppo e la disuguaglianza sociale permette al 20% della popolazione globale di consumare l’80% dei beni disponibili.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Rinaldi

Anteprima della tesi: La condizione giuridica dello straniero nell'ordinamento italiano, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Rinaldi Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7745 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.