Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio mediante spettroscopia 1H e 31P RMN, del metabolismo energetico di epatociti intrappolati in gel di alginato e perfusi in bioreattore

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 elettrodi polarografici, sul metabolismo energetico e la velocità di consumo d’ossigeno di epatociti di ratto intrappolati in gel di alginato e perfusi in bioreattori con medium di perfusione complesso ed a concentrazioni fisiologiche di substrati. Lo schema sperimentale ha previsto inoltre esperimenti preliminari su bioreattori cilindrici a letto fisso contenenti sferule di alginato senza cellule al fine di valutare possibili variazioni della composizione del medium fluente dipendenti da interazioni dei componenti con la matrice stessa. I risultati ottenuti su bioreattori cellulari mediante spettroscopia RMN sono stati discussi in relazione con i dati morfologici e strutturali ottenuti mediante spettroscopia elettronica e microscopia confocale, condotti su esperimenti simili in collaborazione con il nostro laboratorio. A questo riguardo si ringraziano la professoressa Laura Conti Devirgiliis e la dottoressa Laura Falasca, che hanno permesso di utilizzare i loro risultati morfologici.

Anteprima della Tesi di Mirna Mercuri

Anteprima della tesi: Studio mediante spettroscopia 1H e 31P RMN, del metabolismo energetico di epatociti intrappolati in gel di alginato e perfusi in bioreattore, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Mirna Mercuri Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2172 click dal 16/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.