Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Fondi strutturali: norme e procedure di utilizzo con particolare riferimento alla Regione Sardegna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1: I Fondi strutturali 8 Se si guarda alla struttura della Commissione 12 , ci si rende conto che non c’è una Direzione Generale che si occupi della politica di coesione, questo perché tale politica interessa diverse materie di competenza dell’Unione. Il raggiungimento della coesione economica e sociale passa infatti attraverso più ambiti, dalla politica regionale a quella di occupazione, a quella agricola e così via: si tratta dunque di una politica che potrebbe essere definita trasversale rispetto a tutte le altre perseguite dalla Comunità. Le riforme necessarie al raggiungimento degli obiettivi prefissi furono presentate dalla Commissione, ancora prima che l’AUE entrasse in vigore, in quello che è noto con il nome di “Pacchetto Delors I ” 13 e riguardavano soprattutto: - il rafforzamento delle politiche regionali; - la riforma della Politica Agricola Comune (PAC); - la riforma del bilancio comunitario. Di particolare importanza è la riforma del sistema di bilancio, in quanto l’aumento delle risorse a disposizione della Comunità, si rendeva necessario affinché questa potesse mettere in atto le proprie politiche. Tale riforma si basava su due punti fondamentali: - un aumento delle risorse proprie 14 attraverso l’istituzione di una quarta risorsa basata sul PNL di ciascuno Stato; - la fissazione di un nuovo massimale delle risorse rispetto al PNL comunitario. 12 A tal proposito si veda più avanti il paragrafo dedicato alla Commissione. 13 Portare l’Atto Unico al successo: una nuova frontiera per l’Europa, Comunicazione della Commissione al Consiglio, COM (87) 100. Presentazione al Parlamento europeo da parte del presidente Jacques Delors, Strasburgo, 18 febbraio 1987. 14 Le risorse proprie sono mezzi di finanziamento propri e indipendenti dagli Stati membri e si definiscono come entrate di natura fiscale definitivamente assegnate alla Comunità per finanziare il suo bilancio, che le spettano di diritto senza che occorra un'ulteriore decisione delle autorità nazionali. Le altre risorse proprie della Comunità erano: i dazi doganali, i prelievi agricoli, le entrate provenenti dall’IVA.

Anteprima della Tesi di Silvana Manca

Anteprima della tesi: I Fondi strutturali: norme e procedure di utilizzo con particolare riferimento alla Regione Sardegna, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Silvana Manca Contatta »

Composta da 221 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7850 click dal 01/02/2005.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.