Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

“Ostalgie”: la riunificazione tedesca tra presente e passato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Nelle prime manifestazioni di settembre i Vopos, 13 soffocano le proteste caricando la folla di dimostranti. Tuttavia ogni tentativo dell'apparato politico di Erich Honecker è vano; si tenta anche un rimaneggiamento politico per far fronte alla crisi. È il contesto internazionale che è mutato: la politica di distensione inaugurata da Gorbaciov ha ormai rimesso in moto la storia determinando un movimento di portata europea e mondiale. All’inizio di ottobre il governo consente l’espatrio in treno ai rifugiati asserragliati nelle ambasciate. In quindicimila raggiungono la Repubblica Federale Tedesca. Le immagini sono drammatiche: i convogli diretti in occidente, in transito attraverso la DDR, vengono presi d’assalto da altri cittadini che vogliono abbandonare il paese e, nei mesi precedenti all’apertura dei confini tra i due stati tedeschi, più di centomila tedeschi orientali riescono a fuggire ad Ovest. In alcuni intellettuali serpeggia la speranza che sia finalmente venuto il momento della pubblica resa dei conti con quella classe dirigente tedesco-orientale che, incurante dei nuovi segnali provenienti dall’Unione Sovietica, si era arroccata su posizioni di rigido immobilismo. 14 Quello che infine, con grande sorpresa di tutti e nel giro di pochissimo tempo porta alla riunificazione tedesca sono due fattori ai quali, all'epoca, quasi nessun politico dell'occidente aveva dato importanza: l'arrivo di Gorbaciov come leader dell'Unione Sovietica e le crescenti difficoltà politiche ed economiche dei paesi dell'Est e specialmente della DDR. L'Unione Sovietica, da molti giudicata forte e pericolosa, negli anni Ottanta è in realtà già un gigante in agonia; l'economia tecnologicamente arretrata, la produttività molto scarsa e gli enormi sforzi per tenere il passo con gli Stati Uniti nella corsa agli armamenti logorano le finanze dello Stato. 13 Abbreviazione per Deutsche Volkspolizei (DVP), polizia nazionale della Repubblica Democratica Tedesca che era stata ufficialmente costituita il 1 luglio 1945. La maggior parte dei Volkspolizisten erano militanti e membri della SED. 14 Cfr. Lewis J. Edinger / Brigitte L. Nacos, From Bonn to Berlin – German Politics in transition, New York, Columbia University Press, 1992.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Tricarico

Anteprima della tesi: “Ostalgie”: la riunificazione tedesca tra presente e passato, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuseppe Tricarico Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6801 click dal 03/02/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.