Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gestione e tutela delle acque

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 dell’Autorità di bacino al fine di poter raggiungere gli obiettivi indicati dalla legge. Una seconda riforma della politica delle acque è intervenuta con la legge n. 36/94, la quale ha individuato nuovi organismi pubblici operanti nel settore, coprendo la lagune dei servizi idrici. Lo studio si è soffermato soprattutto sull’organizzazione territoriale ai sensi della legge Galli, nonché sulle forme di cooperazione tra gli Enti Locali e le forme di gestione dei servizi idrici. La novità rivoluzionarie introdotta dalla legge n. 36/94 consiste nell’attribuzione del servizio idrico ed un nuovo soggetto in grado di provvedere a tutte le fasi componenti il ciclo dell’acqua, vale a dire l’Autorità d’ambito, stabilendo altresì una netta distinzione tra il soggetto che governa il servizio e il gestore. Infine è stato dedicato un intero capitolo al sistema idrico Pugliese e alle varie legislazioni che sono intervenute in merito fino ad arrivare all’emanazione della legge n. 28 del settembre 1999 attraverso la quale la Regione Puglia recepisce la legge Galli, e infine si è fatta un’analisi sintetica del più grande gestore dei servizi idrici esistente in Italia: l’Acquedotto Pugliese S.p.a.

Anteprima della Tesi di Luca Tundo

Anteprima della tesi: Gestione e tutela delle acque, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Tundo Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7704 click dal 03/02/2005.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.