Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto e realizzazione di un corso interdisciplinare di fisiologia e bioingegneria cardiovascolare realizzato con tecnologie multimediali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 persona era in grado di superare. Bush intravide la perdita di conoscenza interdisciplinare e di comunicazione come qualcosa di catastrofico. Bush descrive l'"hardware" del memex con i termini arcaici che ci si aspetta da uno scrittore del 1945. Esso consiste di un piano con schermi di proiezione traslucidi incorporati, una tastiera, pulsanti e levette. Il contenuto è acquisito su microfilm, pronto per essere inserito e proiettato, tuttavia il piano è predisposto anche per il lavoro originale da ridurre fotograficamente a microfilm per una successiva visualizzazione. I libri sono proiettati sugli schermi, con una leva che controlla la velocità con cui si sfogliano le pagine, proprio come i proiettori di microfilm utilizzati oggi. I libri e altri materiali sono richiamati per la visualizzazione digitando un codice. Quando si crea nuovo materiale, a questo è assegnato un codice che viene memorizzato in un indice. Esistono diversi schermi, così è possibile visualizzare immediatamente diversi elementi. Al lettore è data la possibilità di creare annotazioni e note a margine, come si farebbe con un libro. Bush immaginava microscopiche macchine fotografiche che gli scienziati potevano indossare sul capo per fotografare le cose importanti che vedevano. Nonostante questi meccanismi, accessori e descrizioni appaiono datati, Bush trascende gli anni '40 con il seguito: indicizzazione associativa. Qualsiasi elemento può essere portato in qualsiasi momento a selezionarne immediatamente un altro. Bush si perde cercando di specificare come possano essere stabiliti i collegamenti; ciononostante, il concetto è elettrizzante. L'utente può costruire una traccia; le voci sono definitivamente collegate e richiamabili immediatamente alla semplice pressione di un tasto. Stranamente Bush sembra aver trascurato un elemento chiave di questa grande idea: il metodo per rendere questa traccia disponibile agli altri. L'utente del memex nell'articolo di Bush siede solo alla scrivania. Il microfilm è acquisito con materiale già registrato. Possono essere aggiunte annotazioni e promemoria, ma non c'è una chiara idea su come quella traccia possa

Anteprima della Tesi di Stefano Scotti

Anteprima della tesi: Progetto e realizzazione di un corso interdisciplinare di fisiologia e bioingegneria cardiovascolare realizzato con tecnologie multimediali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Scotti Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3094 click dal 03/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.