Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quentin Tarantino, sceneggiatore: un caso anomalo nello studio system hollywoodiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 BIOGRAFIA DI QUENTIN JEROME TARANTINO: Quentin Tarantino è nato il 27 marzo1963 a Knoxville, nel Tennessee, figlio di Tony, 21 anni, studente di legge e aspirante attore e di Connie, 16 anni, anch’essa studentessa e aspirante infermiera. Connie si ispira per il suo nome al personaggio di Burt Reynold, Quint in Gunsmoke, un noto telefilm di quel periodo. Quando Quentin ha due anni, si spostano nella parte sud di Los Angeles, dove cresce con Connie: il padre li ha lasciati per andare a fare l’attore a New York. Connie lo porta al cinema fin da piccolo, vede Conoscenza carnale (Carnal knowledge, 1971, Mike Nichols) a otto anni e Un tranquillo week-end di paura (Deliverance, 1972, Johm Boorman) a nove. Da quel momento nasce l’amore di Quentin per il cinema. A 22 anni ottiene un lavoro presso i Video Archives, un videonoleggio a Manhattan Beach, Los Angeles, California, dove lui e l’amico Roger Avary passano tutto il giorno a vedere, discutere e consigliare film. Gira il suo primo film, mai finito, nel 1986, My Best Friend's Birthday, scritto con l’amico Craig Hamann, seguito dalla stesura di True Romance, un anno dopo. Durante questo periodo, segue un corso di recitazione e mette insieme un curriculum vitae della sua inesistente carriera di attore, che include un ruolo nel Re Lear di Jean- Luc Godard (nessuno a Hollywood avrebbe potuto conoscere nè il film nè il regista) e in La notte dei morti viventi (The Night of the Living Dead, 1968) di George Romero (grazie ad una vaga somiglianza con un personaggio minore). Il suo ruolo nel Re Lear è tuttora presente nella guida dei film di Leonard Maltin.

Anteprima della Tesi di Susanna Tironi

Anteprima della tesi: Quentin Tarantino, sceneggiatore: un caso anomalo nello studio system hollywoodiano, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere

Autore: Susanna Tironi Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4320 click dal 04/02/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.