Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La produzione su commessa: il caso Piersantelli s.r.l.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I:La pianificazione strategica 7 attendibilità e tempestività. Si pensa inoltre che un grado di complessità alto dei compiti possa procedere in modo opposto, facilitando il sussistere di una ampiezza del controllo circoscritta, nel momento in cui non si ha a disposizione la professionalità richiesta. Il grado di accentramento riguarda lo schema di distribuzione del potere decisionale nella struttura organizzativa; ovvero esso esplica la misura in cui i processi decisionali aziendali sono raggruppati al livello gerarchico più alto o si articolano lungo la struttura, interessando più livelli. Dall’organigramma non si può rilevare la dimensione della struttura; elementi per una sua valutazione sono il numero, il contenuto e l’importanza delle decisioni delegate; tali elementi devono essere verificati analizzando i margini reali di discrezionalità concessi. Il grado di formalizzazione della struttura si desume dal sistema di regole e dalle procedure che guidano il comportamento degli attori aziendali nelle situazioni di lavoro che si realizzano. Esso può modificarsi in base alle possibilità di applicare modelli standard, di venire a conoscenza in modo anticipato dei comportamenti atti per il raggiungimento di un obiettivo prestabilito, di misurare gli esiti dell’attività svolta. Nella maggior parte dei casi la formalizzazione della struttura è correlata positivamente con la dimensione aziendale e con la volontà di attribuire alle variabili in esame carattere di chiarezza e prevedibilità di funzionamento. In pratica, le decisioni che concernono il grado di formalizzazione, come pure l’efficacia di questa, dipendono sia dall’esistenza delle condizioni idonee, sia dal giudizio di convenienza espresso dal management sulla base della dimensione e del fabbisogno di maggiore chiarezza e “trasparenza” che si denota dall’organizzazione. Le principali tipologie di struttura si possono riassumere così: i. struttura elementare; ii. struttura funzionale; iii. struttura divisionale; iv. struttura per progetto; v. struttura per matrice. i. La struttura elementare è la più semplice possibile tra le configurazioni organizzative. La divisione del lavoro è usualmente dipesa da criteri

Anteprima della Tesi di Erika Massaro

Anteprima della tesi: La produzione su commessa: il caso Piersantelli s.r.l., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Erika Massaro Contatta »

Composta da 358 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7486 click dal 08/02/2005.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.