Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La retorica tra propaganda e pubblicità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Cap. 1 NEORETORICHE A CONFRONTO : RETORICA ARGOMENTATIVA E RETORICA FIGURALE Il linguaggio persuasivo è in costante evoluzione, sia dal punto di vista linguistico sia da quello visivo. Il legame tra strategie retoriche e strategie seduttive sembra essere evidente proprio nella lingua della pubblicità, in particolare nel testo pubblicitario 4 . L’ “analisi retorica” di quest’ultimo tende ad evidenziare quali siano i meccanismi necessari che riescono a persuadere il destinatario, ma non solo: «scoprire e spiegare le regole del gioco comunicativo: questa è la funzione conoscitiva e sociale della retorica ». 5 La storia del pensiero, scientifico e filosofico, « è in gran parte ricostruibile come storia del rapporto tra logica e retorica, due forme di discorso e di sapere, a cui si possono ricondurre una varietà di altre opposizioni invalse:… convinzione/persuasione, dimostrazione/argomentazione » 6 . Proprio su queste dicotomie si struttura lo studio moderno dell’ars bene dicendi 7 . Il panorama degli studi di retorica, dagli anni Cinquanta in poi, presenta una grande biforcazione relativa alle teorie dell’argomentazione da un lato, e teorie delle figure dall’altro lato. In realtà, tali « divisioni risalgono a molto lontano se già nel Medioevo le pertinenze giuridiche dominanti nella retorica antica e le 4 Per testo intendiamo esclusivamente la parte verbale del messaggio. La precisazione è necessaria per la possibilità di fraintendere tale termine con l’impiego che la semiotica ne fa per intendere invece ogni parte che compone l’annuncio (anche l’immagine per esempio). 5 B. M. Garavelli, Manuale di retorica, Milano, Tascabili Bompiani, 1988 (edizione 2003), p. 10. 6 A.Cattani, Forme dell’argomentare, Padova, Edizioni GB, 1994, p. 20. 7 Nella tradizione retorica “ars bene dicendi”(arte del ben parlare) era la definizione della retorica, mentre “ars recte dicendi” (arte del parlare correttamente) era la denominazione della grammatica.

Anteprima della Tesi di Riccardo Ciunci

Anteprima della tesi: La retorica tra propaganda e pubblicità, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Riccardo Ciunci Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11922 click dal 08/02/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.