Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Ossigeno e specie radicaliche 8 1.3. Fonti di produzione di ROS La produzione cellulare di ROS è legata sia a reazioni enzimatiche che non enzimatiche (fig. 1.3). Qualsiasi sistema proteico o enzimatico in grado di trasferire elettroni può portare alla formazione di ROS. Nonostante la produzione di ROS sia generalmente dovuta ad attività metaboliche endogene (mitocondri, perossisomi, lipossigenasi, NADPH ossidasi, citocromo P450), possono essere coinvolti molti stimoli esterni (fig. 1.4). Fig. 1.3. Vie metaboliche di produzione dei ROS. Il O 2 •־ è generato attraverso la fuga di elettroni dai mitocondri, dalla NADPH citocromo P450 reduttasi, dalla ipoxantina/xantina ossidasi, dalla NADPH ossidasi, dalla lipossigenasi e dalla ciclossigenasi. La SOD converte il O 2 •־ in H 2 O 2 che viene degradata ad H 2 O dalla GPx e dalla CAT. La tioredoxina (TRX) ha un’azione riducente sull’acqua ossigenata. L’H 2 O 2 produce numerosi radicali ossidrili attraverso le reazioni di Fenton e di Haber-Weiss. I ROS sono generati anche da radiazioni ionizzanti (da Kamata e Hirata, 1999). Questi comprendono citochine legate a processi infiammatori, radiazioni ultraviolette (UV), radiazioni ionizzanti, agenti chemioterapici, ormoni, tossine ambientali, ipertermia e anche fattori di crescita (Finkel e Holbrook, 2000), nonché metalli, xenobiotici ed altre sostanze esogene.

Anteprima della Tesi di Jurgen Foschi

Anteprima della tesi: Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Jurgen Foschi Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3698 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.