Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La catalogazione semantica dei contenuti didattici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Ciò comporta, tuttavia, la perdita della dimensione sociale del processo di apprendimento. Infatti, l’attività educativa, quando si svolge interamente a distanza riduce i momenti di collaborazione tra docenti e discenti. E’, quindi, opportuno superare la distinzione tra formazione a distanza, che utilizza le tecnologie della rete, e la formazione tradizionale basata sulla lezione frontale e sull’uso di libri e appunti. Si deve iniziare a concepire un ambiente nel quale, gli artefatti basati sulla codifica digitale dell’informazione, sono utilizzati in tutti i contesti del processo formativo. A ben vedere, già da tempo, le tecnologie elettroniche e digitali sono entrate nelle aule universitarie. L’uso di: videoproiettori collegati a personal computer, in sostituzione delle lavagne luminose o delle lavagne tradizionali; microfoni ed registratori, che alcuni studenti utilizzano per registrare l’audio delle lezioni, e il web, dove già molti docenti pubblicano parte del materiale didattico e che gli studenti utilizzano per le proprie ricerche. Alcune di queste tecnologie si sono integrate “naturalmente” nell’interazione tra docenti e discenti, ed il loro uso è stato interiorizzato, aumentando le potenzialità a disposizione di questi e migliorandone l’apprendimento(Walter J. Ong, 1982). Quello che ci siamo proposti è l’utilizzo diffuso di tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la realizzazione di un artefatto cognitivo che, supportando l’attività formativa, si integri in modo trasparente nelle attività messe in atto da docenti e discenti, nel contesto del processo di insegnamento/apprendimento.

Anteprima della Tesi di Dino Costagliola

Anteprima della tesi: La catalogazione semantica dei contenuti didattici, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Dino Costagliola Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2998 click dal 08/02/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.