Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei beni culturali e gli strumenti di pianificazione urbanistica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 promozione, nel territorio del parco, dello sviluppo turistico e dell’industria alberghiera. Dall’analisi della legislazione “ante costituzione” nel settore del paesaggio emerge, quindi, la presenza di previsioni relative a forme di sviluppo socio-economico delle aree interessate, con specifico riferimento ai valori del turismo e della fruizione collettiva del paesaggio. Tali indicazioni furono recepite ed assorbite dal dettato della successiva legge n. 1497/39, sulla protezione delle bellezze naturali, circa la quale prevalse, almeno secondo una scuola di pensiero risalente ai primi anni di emanazione della legge stessa, l’impostazione tesa privilegiare gli aspetti di tutela conservativa e la visione più fortemente estetico impressionistica del paesaggio da intendere “…unicamente sotto il profilo dei quadri naturali, che essi (i valori paesistici) realizzano..” 12 . Ciò premesso è possibile intravedere una naturale e logica consequenzialità concettuale e di ispirazione tra la normativa del 1922 e quella del 1939. Gli sforzi dei cultori della materia furono 12 Sandulli, La tutela del paesaggio nella Costituzione, in Riv. giur. edilizia, 1967, II, pp. 72- 73. Nello stesso senso Grisolia, voce Arte, in Enc. Dir., III, 1959, Milano, pp. 111-112.

Anteprima della Tesi di Anselmo Provenzano

Anteprima della tesi: La tutela dei beni culturali e gli strumenti di pianificazione urbanistica, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Anselmo Provenzano Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7407 click dal 09/02/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.