Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La ''gente comune'' nella televisione italiana: da pubblico a protagonista dei programmi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione «Arriverà il giorno in cui mi presenterò in palcoscenico e dirò: “Ecco le chiavi, adesso la televisione, la faccia il pubblico”» 1 . Questa affermazione pronunciata da uno dei maggiori protagonisti della TV italiana, Maurizio Costanzo, riassume perfettamente la situazione attuale della televisione italiana, costituita in prevalenza da programmi che vedono sempre più la “gente comune” diventarne parte integrante se non contenuto stesso. Obiettivo del mio lavoro è quello di ripercorrere la storia della televisione italiana rintracciando in essa alcuni dei momenti più significativi che hanno visto nella partecipazione del pubblico un elemento essenziale per la realizzazione di certa programmazione, al fine di evidenziare la trasformazione del rapporto tra televisione e spettatori, sia rispetto ai ruoli assunti dal mezzo televisivo stesso nei diversi contesti storico-sociali, sia rispetto al grado di partecipazione e al tipo di ruolo che il pubblico ha assunto nella rappresentazione televisiva. In questo excursus, seppur limitato e sintetico, ho scelto di isolare, partendo dagli anni ’50, la comparsa in Italia dei primi quiz televisivi, che richiedevano la partecipazione di persone ‘comuni’ come concorrenti del gioco offrendo in cambio ricchi montepremi; un secondo momento di analisi è dedicato alla comparsa dei talk show e alla TV del privato a partire dagli anni 80, in cui la gente comune è stata chiamata a divenire protagonista della televisione attraverso il racconto e la spettacolarizzazione della propria intimità. Infine, oggetto di attenzione è la fase attuale, comprendente i diversi programmi che fanno capo al cosiddetto reality show: essi evidenziano un terzo passaggio nelle modalità di partecipazione del pubblico al mondo televisivo, oggi non più solo piazza pubblica in cui raccontare il proprio quotidiano, ma luogo in cui il pubblico vive la propria quotidianità, mostrandosi tanto nell’intimità domestica di case dalle mura di vetro quanto nelle ‘pubbliche’ performance delle proprie abilità professionali. Attraverso l’analisi di tre programmi in particolare, Uomini e donne, Grande fratello e Saranno famosi, ho provato a rintracciare le modalità con cui il pubblico partecipa e costruisce i testi televisivi. 1 P. CONTI, «Adesso la tivù fatela voi», Sette, 2002, pp. 18-19

Anteprima della Tesi di Salvatore Lo Presti

Anteprima della tesi: La ''gente comune'' nella televisione italiana: da pubblico a protagonista dei programmi, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Salvatore Lo Presti Contatta »

Composta da 55 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9389 click dal 09/02/2005.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.