Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistemi dinamici: questioni di stabilità ed applicazioni economiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Sistemi continui e discreti Per agevolare la loro rappresentazione, sovente Ł utile sottintendere il trascor- rere del tempo, in modo tale da ottenere cos gure bidimensionali, rappresen- tando soltanto i punti corrispondenti ad alcune date precise della funzione. Tale espediente diviene necessario se si vogliono rappresentare sistemi tridimensiona- li in spazi tridimensionali: rappresentazioni gra che di spazi di ordine superiore non sono per ovviamente possibili. I sistemi discreti unidimensionali si possono rappresentare come sequenze di punti isolati nel piano [T ;x(T )] ( g. 1.3).                   Figura 1.3. Sistema dinamico discreto. Nei sistemi discreti si parla di una successione di date, che solitamente sono intese come equidistanti: la distanza h tra una data e la successiva Ł detta passo, ed Ł la ragione di una progressione aritmetica: tn = t0 +nh Se si prende h = 1 e come data iniziale oggi, quindi t0 = 0, si avr una succes- sione di tempi per n periodi del tipo T 2 N = f0; 1; 2; :::;ng, (cfr. [15]). 4

Anteprima della Tesi di Andrea Giolo

Anteprima della tesi: Sistemi dinamici: questioni di stabilità ed applicazioni economiche, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Giolo Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4852 click dal 11/02/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.