Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio di fattibilità e verifica secondo la normativa nucleare di uno scambiatore di calore ad alta temperatura

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

scaricata dalla turbina, mentre i gas uscenti dallo scambiatore possiedono energia sufficiente ad alimentare un ciclo a vapore o una generica applicazione cogenerativa. Camera di combustione Aria Combustibile Turbina Compressore Scambiatore Recupero Figura 1.1: Schema di base di sistema turbogas a combustione esterna Le caratteristiche principali del ciclo descritto sono le seguenti: - Separazione del processo di combustione dal gruppo turbina- compressore: in questo modo è possibile alimentare il ciclo con combustibili “sporchi” a basso costo, quali carbone, biomasse, residui pesanti della raffinazione, con un agevole controllo del processo di combustione. - Il ciclo a gas opera con aria pulita, con conseguente riduzione dei problemi relativi alla manutenzione della turbina rispetto al caso di impianti turbogas tradizionali. - Si ha la possibilità di utilizzare l’entalpia dei gas di scarico in diverse applicazioni, a seconda delle esigenze proprie del particolare impianto considerato (per es. è possibile la cogenerazione oppure la combinazione con un ciclo a vapore). 18

Anteprima della Tesi di Maurizio Pieve

Anteprima della tesi: Studio di fattibilità e verifica secondo la normativa nucleare di uno scambiatore di calore ad alta temperatura, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maurizio Pieve Contatta »

 

Questa tesi ha raggiunto 3981 click dal 17/02/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.