Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione e trasformazioni del meccanico vicentino dal secondo dopoguerra al duemila

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 meccanizzazione e alla realizzazione degli impianti. Proseguiva dunque faticosamente ma senza soluzione di continuità il cammino avviato nel ventennio precedente » 17 . Nell’ultimo ventennio dell’Ottocento in Italia si fa strada una politica protezionistica, correlata da investimenti diretti di sostegno nel settore siderurgico. Si avvia lo sviluppo edilizio in cui vengono investiti nuovi capitali privati. La crescita economica viene però ostacolata dalla crisi dei primi anni novanta che si ripercuote sul sistema agricolo, su quello bancario e paralizza quello dell’edilizia. Lo sviluppo del settore tessile, nonostante la congiuntura, procede, soprattutto per quanto riguarda il ramo cotoniero. Aumentano inoltre le dimensioni medie delle imprese e cresce anche la produttività. Il tasso di emigrazione in questo periodo è ancora alto, e le rimesse contribuiscono a riequilibrare la bilancia commerciale. L’ammodernamento dell’agricoltura, le commesse ferroviarie e tranviarie e quelle dell’industria tessile, danno una poderosa spinta alla crescita del settore meccanico, che per il momento si limita ancora a lavorazioni a basso livello di specializzazione o al semplice montaggio di pezzi importati dall’estero. Per quanto riguarda l’industria siderurgica, invece, le tradizionali lavorazioni basate su ghisa, carbone di legna e ferro, vengono sostituite da quelle dell’acciaio. Nel vicentino i grandi lanifici aumentano in dimensione ed in grado di specializzazione, la struttura organizzativa e gli impianti subiscono ammodernamenti e vengono introdotte innovazioni di processo e di prodotto. All’industria tessile si affiancano come indotto o anche come 17 G.L. Fontana, Mercanti, pionieri e capitani d’industria.Imprenditori e imprese tra ‘700 e ‘900, Vicenza, 1993, pp. XIX-XX.

Anteprima della Tesi di Alice Cattelan

Anteprima della tesi: Evoluzione e trasformazioni del meccanico vicentino dal secondo dopoguerra al duemila, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alice Cattelan Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 832 click dal 17/02/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.