Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'offerta formativa attivata in Italia nell' a.a. 2004/2005 in Gestione delle Risorse Umane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 2. Il Diversity Management Le aziende ed i lavoratori stanno cambiando non solo nel senso che sta venendo meno la “vecchia” visione organico sistemica dell’organizzazione e si sta contemporaneamente affermando la realtà dei team e dell’impresa a rete; tale cambiamento è riferito anche al “Diversity management” ossia al tema della gestione delle diversità ritenuto di fondamentale importanza nelle organizzazioni futuribili del secondo millennio. Questo perché con tale termine ci si riferisce alle strategie che i manager devono perseguire per fare in modo che le differenze razziali, sociali, culturali e personali dei lavoratori non impediscano a costoro di lavorare all’interno delle organizzazioni, o comunque minaccino il personale sul luogo di lavoro. Ciò significa sapere riconoscere le differenze di professionalità, di approccio cognitivo e di orientamento etico dei diversi segmenti del mondo del lavoro ed agire di conseguenza, impiegando di volta in volta il mix di leve più appropriato sia in chiave di contenuti (sistemi di valutazione, di carriera, sistemi premianti), sia in termini di modalità di rapporto (le relazioni dirette, i rapporti con i capi, le relazioni sindacali). L’importanza del Management delle diversità è ribadita anche dal dibattito sulle organizzazioni e sui mondi del lavoro futuribili nel secondo millennio che si è polarizzato attorno ad alcune immagini quali la società dei servizi, la società virtuale, la società della conoscenza ed infine la cosiddetta società del tempo libero. Concentrandosi su tale tipologia di management e focalizzandosi sui due tratti fondamentali di questo, sia inteso come capacità di gestire le diversità, sia come capacità di adeguare le risorse umane ad un ambiente lavorativo inserito in un contesto sociale mutevole, di sicuro un fatto è certo: la gestione delle risorse umane nel mondo contemporaneo sarà sempre più management delle diversità. 1 Tale affermazione è ancora più condivisibile se si scende nel dettaglio nella descrizione di ciascuna delle quattro immagini di società (dei 1 Tesi sostenuta da R. Nocammulli nell’introduzione al testo “ Integrazione e conflitto - relazioni sindacali, flessibilità e marketing del personale “ EGEA sul tema: Il mondo del lavoro che cambia ,lavoratori, sindacati, Stato.

Anteprima della Tesi di Luisa Lombardo

Anteprima della tesi: L'offerta formativa attivata in Italia nell' a.a. 2004/2005 in Gestione delle Risorse Umane, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Luisa Lombardo Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2808 click dal 22/02/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.