Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di un codice di aeroacustica basato sulla formulazione di Ffwocs Williams-Hawkings nella forma di Farassat

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Scelta della formulazione 1 1 SCELTA DELLA FORMULAZIONE In questo capitolo verranno presentati i diversi approcci allo studio dell’aeroacustica con particolare attenzione a quello di Ffowcs William-Hawkings nelle diverse formulazioni di Farassat. 1.1 L’ANALOGIA ACUSTICA In senso classico tutti i fenomeni acustici sono governati dall’equazione delle onde le cui soluzioni descrivono onde che si propagano a velocità costante e mantengono il loro iniziale contenuto armonico. I metodi numerici tendono a essere catalogati in modo gerarchico a seconda della complessità del modello matematico usato. Sono quindi definite tre classi di equazioni. Le equazioni di Navier-Stokes, che risolvono l’esatto comportamento del modello fluido, rappresentano il più complesso dei tre gruppi e sono raramente usate in aeroacustica. Le equazioni di Eulero, che non modellano processi entropici e sono largamente usate nelle applicazioni aerodinamiche, specialmente nel casi transonici, appartengono alla seconda classe di equazioni. La terza classe è quella delle equazioni di ‘potenziale’ che, dal momento che assumono esplicitamente l’ipotesi di irrotazionalità, usano relazioni isoentropiche semplificatrici. L’equazione delle onde appartiene a questa terza classe. Spesso la soluzione acustica può essere considerata come una perturbazione di un più complesso flusso aerodinamico. Per questo motivo è diventata consuetudine considerare le equazioni di Eulero, linearizzate attorno al loro stato aerodinamico di riferimento, come ambiente per la propagazione acustica. Dalla pubblicazione della formulazione di Lighthill (1952) [1] il calcolo aeroacustico si è concentrato sulla soluzione della sua equazione dell’analogia acustica nelle diverse

Anteprima della Tesi di Barbara Savini

Anteprima della tesi: Sviluppo di un codice di aeroacustica basato sulla formulazione di Ffwocs Williams-Hawkings nella forma di Farassat, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Barbara Savini Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1584 click dal 22/02/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.