Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il problema dello stato in Karl Marx

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 della critica marxiana allo Stato moderno-hegeliano non si discosti totalmente dalla visione che dello Stato aveva Hegel, come della consapevole realizzazione dello Spirito del popolo che ‘sa e vuole’ se stesso solo in quanto Stato. Ciò che allontana Marx da Hegel è la considerazione per la quale l’eticità dello Stato moderno non si è effettivamente realizzata, non ha superato, anzi ha accentuato, l’estraneazione fra Stato politico e società civile (fra la costituzione politica e la vita del popolo, etc.); a tal punto che l’unica via percorribile per riconquistare l’eticità perduta, secondo Marx, è proprio la dissoluzione di entrambi i lati dell’opposizione. La scomparsa dello Stato astratto porta con sé la scomparsa della società ‘solo’ civile; tutto questo realizzandosi in un quadro politico altamente democratico in cui il diritto attivo e passivo di voto sia esteso universalmente. Per quanto comunque Marx non riesca a sistemare la sua concezione democratica di Stato, per quanto muova critiche a Hegel interne al suo stesso orizzonte etico, ciò che caratterizza la visione filosofica della sua analisi dello Stato hegeliano è proprio la considerazione di esso come di un sistema organico che porta dentro di sé, nell’essenza, il germe del conflitto, dell’ostile opposizione e della propria ‘rovina’. Questa precisa considerazione da parte di Marx, che vede lo Stato come un organismo, il quale è però affetto nell’essenza da rapporti ‘meccanici’, non etici e lacerati (la vita del popolo estraniata da se stessa, il ‘meccanismo’ della mediazione degli ordini, etc.); questa convinzione del giovane Marx, a nostro parere, lo porta ad abbandonare la sua ricerca sul diritto statuale hegeliano e sulla

Anteprima della Tesi di Carla Maria Fabiani

Anteprima della tesi: Il problema dello stato in Karl Marx, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Carla Maria Fabiani Contatta »

Composta da 408 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7010 click dal 23/02/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.