Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le offese al patrimonio mediante strumenti informatici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 INTRODUZIONE Negli ultimi anni, le tecnologie informatiche e telematiche si sono imposte in maniera dirompente nella vita quotidiana di ciascuno, arrivando a costituire un elemento da cui ogni società non può più prescindere. Nel corso dell’indagine, verranno, in primo luogo, analizzati gli aspetti generali e i cambiamenti sociali significativi che il computer ed Internet hanno comportato, nel nostro paese come in altri. Gli innumerevoli vantaggi arrecati dalle tecnologie innovative, vengono, però, contrapposti agli inconvenienti del loro impiego illecito, che, in particolare i mass media, hanno contribuito ad enfatizzare. In tal modo, si rischia di frenare la sviluppo della nascente “società dell’informazione” 1 : è importante, infatti, che tra l’uomo e l’elaboratore si instauri un rapporto di fiducia, per cui il primo è spinto ad affidare al secondo la gestione di momenti sempre più importanti della propria esistenza. E’, dunque, compito delle autorità nazionali e delle istituzioni internazionali, quello di affrontare il problema creato da un uso illecito di queste tecnologie. 1 Locuzione con la quale, da più parti, ci si riferisce alla società attuale in cui informatica e telematica pervadono ogni campo dell’agire umano, dalle comunicazioni, al lavoro, alla cultura, alla salute, ecc.

Anteprima della Tesi di Maya Degl'innocenti

Anteprima della tesi: Le offese al patrimonio mediante strumenti informatici, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Maya Degl'innocenti Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1346 click dal 24/02/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.