Skip to content

Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
condizioni linguistiche dell’archetipo 4 . La carenza di studi sulla pur rigogliosa tradizione del Tresor, le scarne e frammentarie descrizioni paleografiche e codicologiche di un esiguo numero di testimoni, l’inadeguatezza di gran parte delle lezioni, mai attinte a spogli sistematici 5 , hanno inciso particolarmente sulla risoluzione dell’intricata questione della veste linguistica originaria, questione finora elusa o fugacemente accennata in base a congetture necessariamente prive di fondamento scientifico. L’attenzione degli studiosi si è invece maggiormente appuntata sugli aspetti contenutistici della ricezione del Tresor, nel tentativo di individuare nelle numerose varianti dei singoli testimoni una lettura interpretativa dell’opera, non di rado glossata o revisionata dai copisti con il tacito obiettivo di modificarne l’impostazione dottrinale, ritenuta spesso, nel suo pur moderato laicismo, eccessivamente divergente rispetto ai canoni teologici ufficiali. b. Le edizioni e i codici del Tresor. Sebbene la cospicua tradizione manoscritta del Tresor annoveri ben ottantacinque testimoni, disponiamo a tutt’oggi di sole due edizioni integrali, due 4 Riconduce tali forme linguistiche ad un subarchetipo già corrotto e proveniente dal Nord della Francia F. J. Carmody, Genealogy of the MSS. of the Trésor, in “Zeitschrift für romanische Philologie”, LX, 1940, pp. 78-81, che nell’introduzione alla sua edizione del Tresor elenca i mss. della prima (B C 7 R 3 ) e della seconda redazione (A 6 B 4 B 5 E 2 L P P 2 Q Q 2 T D S) che presentano un assetto linguistico settentrionale, e individua nel ms. P (Paris, Bibl. Nat. fr. 571) “le plus grand nombre de formes picardes et wallonnes” (F. J. Carmody, Li livres dou Tresor de B. Latini, Berkeley- Los Angeles, University of California Press, 1948, ora Genève, Slatkine Reprints, 1975 [da cui si cita], p. XLI). Ritiene invece originario tale assetto linguistico J. Bolton Holloway, che rimanda ad un documento conservato nell’Archivio Segreto Vaticano (Instr. Miscell. 99) per attestare che Brunetto Latini è vissuto, e probabilmente ha composto la sua opera principale, ad Arras, e precisa che “many of the manuscripts described in the edition by Chabaille [...] are in Picard French, in Italian hands or with Italian additions but with French illuminations” (J. Bolton Holloway, Brunetto Latini and England, in “Manuscripta”, XXXI, 1987, pp. 11-21, cit. p. 13, n. 6). 5 Si escludono qui gli unici testimoni francesi interamente editi, entrambi conservati nella Bibliothèque Nationale di Parigi: il codice siglato F (fr. 12581, anc. suppl. 198) e utilizzato come manoscritto base per la sua edizione da Polycarpe Chabaille (Li Livres dou Tresor, publié pour la première fois par P. Chabaille, Paris, Imprimerie Impériale, 1863), e il manoscritto T (fr. 1110, anc. 7364) pubblicato con pochi emendamenti da F. J. Carmody, Li Livres, cit., sui quali cfr. infra.
Anteprima della tesi: Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino, Pagina 3

Preview dalla tesi:

Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Annalisa Lucchi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Lecce
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Rosa Anna Greco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 936

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brunetto
filologia
francese
latini
manoscritto
tresor

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi