Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contributo dell'agricoltura alla Rivoluzione Industriale in Inghilterra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 A tal proposito nel 1815 il mercante e studioso scozzese Patrick Colquhoun 6 ebbe a dire: “è impossibile contemplare il progresso delle manifatture in Gran Bretagna negli ultimi trent’anni senza meraviglia e stupore". La sua rapidità è incredibile. Il perfezionamento delle macchine a vapore ma soprattutto i progressi apportati alle grandi branche della manifattura della lana e del cotone da macchinari portentosi, combinati al capitale e all’ingegno, sono al di là di ogni capacità di calcolo”. Se si prende in considerazione quello che è considerato una sorta di “settore guida”, e cioè l’industria del cotone, si può costatare come nel periodo in esame essa fu interessata dall’introduzione di un numero alquanto considerevole di nuovi macchinari, che interessarono ogni fase della lavorazione. Ciò permise a questo settore di divenire uno dei pilastri principali dell’economia inglese. 6 Colquhoun Patrick, Treatise on the Wealth, Power, and Resources of the British Empire- 1815.

Anteprima della Tesi di Vincenzo Crupi

Anteprima della tesi: Il contributo dell'agricoltura alla Rivoluzione Industriale in Inghilterra, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Vincenzo Crupi Contatta »

Composta da 58 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2489 click dal 01/03/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.