Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'informazione alla radio e la novità di ''zapping'' nel panorama radiofonico italiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 diventa il primo mezzo di comunicazione trasportabile e personale: nasce l’ascolto individuale. L’evoluzione del mezzo modifica anche le sue funzioni specifiche. Quello che era inizialmente il compito principale della radio, ovvero la sua vocazione educativa e culturale, è venuta meno per essere sostituita da altre funzioni, più adatte al mezzo stesso. La radio, nella vita di tutti i giorni, funziona quale antidoto alla solitudine, conferisce una forte emozione partecipativa, dà un senso di appartenenza ad una comunità creando l’impressione di non essere mai da soli. I cambiamenti del linguaggio radiofonico e del modo di ascoltare la radio, hanno modificato anche i generi tipici del mezzo. I generi tradizionali della radio pubblica di palinsesto sono definitivamente tramontati per l’arrivo del telefono, e quindi di una diversa interazione con gli ascoltatori, per le modalità di ascolto più casuali e frammentarie, per gli effetti della concorrenza tra numerose emittenti radiofoniche, pubbliche e private. Il risultato è stato la scomparsa di generi tradizionali della radio, per esempio il radiodramma o il documentario, e un’ibridazione fra i generi che riguarda sia il settore pubblico che quello privato. Nel terzo capitolo vengono descritte le caratteristiche dell’informazione radiofonica e i vantaggi del mezzo in tale campo. La radio possiede, infatti, alcuni elementi essenziali per la funzione informativa che la rendono il mezzo di comunicazione più adatto per questo genere. In primo luogo la pervasività, la sua capacità di arrivare ovunque; in secondo luogo la leggerezza del mezzo, che le consente agilità organizzativa così da poter trasmettere in ogni luogo; infine, l’immediatezza di produzione e di fruizione e la duttilità, che le consentono di arrivare prima di ogni altro mezzo di comunicazione.

Anteprima della Tesi di Francesca Santini

Anteprima della tesi: L'informazione alla radio e la novità di ''zapping'' nel panorama radiofonico italiano, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Francesca Santini Contatta »

Composta da 309 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3156 click dal 28/02/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.