Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzioni delle Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle pubbliche Amministrazioni: il caso Giunta regionale Abruzzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

gli sforzi tesi al raggiungimento di obiettivi fondamentali per l’amministrazione (solo ai rappresentanti delle OO: SS.). Nella strategia di gestione delle risorse umane, l’attore organizzativo è il “piccolo gruppo”. Un settore, strategico, che deve essere sviluppato e su cui investire. Stabilire un quadro normativo entro cui operare predispongono buone “relazioni sindacali”. La crescita del territorio è interconnessa alla disponibilità di capitale umano ed ai meccanismi di diffusione della conoscenza (ma bisogna saperli gestire, dando “struttura” e importanza alla loro gestione: volendolo!). Nei processi di trasformazione delle P.A. la riforma del rapporto di lavoro pubblico, il tema della contrattualizzazione delle relazioni sindacali assumono, a mio avviso, carattere strategico fondamentale nel mantenere la rotta verso un modello innovativo. Nella messa in opera delle riforme, infatti, salvo rare eccezioni, nelle Amministrazioni si riscontrano resistenze al cambiamento e tendenze a conservare posizione di potere, piccoli privilegi e rendite acquisite nel precedente sistema consociativo. Il fine del programma di cambiamento, comunque, non può limitarsi alla riduzione dei costi; perchè comunque si avranno delle implicazioni culturali, e modificare una cultura (radicata nell’iter operativo di un’Organizzazione) è un’operazione difficile e delicata. Bisogna agire a livello “comportamentale”, non possiamo accontentarci di rilevare riscontri a livello cognitivo «Occorre trovare un giusto equlibrio fra le Politiche del personale e le Relazioni industriali, poichè la complessità del sistema di regolazione è notevolmente aumentata. E’ necessario, dunque, una “Visione sistemica” di tutti i processi». In ultima analisi, il “Mercato dei contratti” è il ruolo strategico della risorsa umana (anche secondo me da recuperare), e l’organizzazione delle funzioni aziendali dovrà abbandonare i criteri di “Serialità” per scivolare verso quelli di “Contestualità”.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Capuzzi

Anteprima della tesi: Evoluzioni delle Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle pubbliche Amministrazioni: il caso Giunta regionale Abruzzo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Sociali

Autore: Giuseppe Capuzzi Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5065 click dal 03/03/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.