Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di capannoni industriali in zona sismica secondo nuova normativa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Progetto di capannoni industriali in zona sismica Introduzione POLITECNICO DI TORINO 3 2. CENNI STORICI Tra i maggiori pericoli naturali, vanno annoverati i terremoti; questi provocano danni sotto molti aspetti, soprattutto, in termini di vite umane, distruzioni e danni, sia all'ambiente naturale che alle strutture costruite dall'uomo. Numero medio annuale dei terremoti nel mondo, al di sopra di Ms (Fonte: U.S. National Oceanic and Atmospheric Administration) Ogni otto anni mediamente in Italia si verifica un terremoto con conseguenze da gravi a catastrofiche. Questo comporta, per i governi che si succedono nel tempo, la necessità di fronteggiare l'emergenza e la ricostruzione, ma anche di elaborare una strategia di difesa dai terremoti. Lo strumento di difesa adottato fino ad oggi in Italia è incentrato sulla normativa sismica, che predispone i requisiti antisismici adeguati per le nuove costruzioni in determinate zone del Paese; l'altra possibile difesa può avvenire attraverso l'intervento sul patrimonio edilizio già esistente, operazione che deve essere articolata a valle di complesse valutazioni socio-economiche, denominate analisi di rischio Le prime misure legislative vennero prese dal governo borbonico a seguito dei terremoti che colpirono la Calabria nel 1783 causando più di 30.000 morti; dopo il terremoto che distrusse Reggio Calabria e Messina il 28 dicembre 1908, causando, si stima, 80.000 vittime, fu promulgata la prima classificazione sismica italiana, intesa come l'elenco dei comuni sismici. La lista comprendeva i comuni della Sicilia e della Calabria gravemente colpiti dal terremoto ed alcuni altri comuni per i quali si tramandava il ricordo di danneggiamenti subiti nel

Anteprima della Tesi di Dante Raffele

Anteprima della tesi: Progetto di capannoni industriali in zona sismica secondo nuova normativa, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Dante Raffele Contatta »

Composta da 358 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9907 click dal 30/03/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.