Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I prigionieri italiani in Unione Sovietica tra storiografia e fonti d'archivio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 (divenuta poi effettivamente nel 1940 una Repubblica sovietica così come Lettonia ed Estonia). Il dittatore sovietico in cambio avrebbe ceduto alla Germania la parte della Polonia comprendente Varsavia, spettante come da accordi all’URSS. 8 Il fatto che alla fine Hitler desse il consenso a cedere con tanta arrendevolezza un territorio, la Lituania, importantissimo strategicamente per la Germania, ebbe come risultato l’emergere di ulteriori sospetti da parte del dittatore sovietico sulle reali intenzioni del “collega” tedesco. Stalin, presente alla trattativa, non si lasciò ingannare dalla facilità con cui era riuscito ad ottenere ciò che aveva chiesto: “fu infatti sentito dire, rivolto a Molotov, che Hitler, dandogli la Lituania, in effetti aveva dichiarato guerra all’URSS. Stalin capiva fin troppo bene che l’unica ragione per cui Hitler si era comportato in quel modo era che intendeva riprendersela non appena fosse giunto il momento opportuno” 9 . Alla fine della trattativa, quando Ribbentrop proclamò che i russi e i tedeschi non avrebbero più dovuto scontrarsi, Stalin non rispose, poi disse semplicemente: “Le cose dovrebbero andare proprio così” 10 . Alcuni storici hanno cercato di mettere in luce la figura di Stalin e la propria celata convinzione del più o meno imminente attacco nazista all’Unione Sovietica. La teoria non è stata ancora suffragata da documenti ufficiali bensì solamente da testimonianze di stretti collaboratori quale quella di Nikita Chruščëv riportata in Khrushchev Remembers: The Glasnost Tapes in cui è riferita la significativa dichiarazione di Stalin, prima dell’invasione 8 Ivi, p. 408. 9 Ivi, p. 412. 10 Ivi. p. 413.

Anteprima della Tesi di Daniel Cherubini

Anteprima della tesi: I prigionieri italiani in Unione Sovietica tra storiografia e fonti d'archivio, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Daniel Cherubini Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4956 click dal 10/03/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.