Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Memorie d'isola. Abitanti, turisti e confinati a Ponza.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’ambiente geografico 7 Tutte le isole Ponziane hanno tale natura, benché esse non siano nate tutte insieme: i processi formativi dell’arcipelago si svolgono in due fasi distinte, a cui corrispondono, da un lato, il costituirsi del gruppo Ponza-Palmarola-Zannone, dall’altro, di quello di Ventotene-Santo Stefano. La suddivisione su base geografica dell’arcipelago in questi due gruppi corrisponde anche a una effettiva differenza geologica, relativa cioè sia alla tettonica, che alla petrografia. Il primo dato significativo, che si evince dall’osservazione della morfologia sottomarina, è l’appartenenza di Ponza e delle altre isole settentrionali, alla stessa unità morfologica: si vede chiaramente che sono tutte comprese entro l’isobata di 80 metri (Aa.Vv., 1967). “Circa 15-20 km a sud di Ponza la profondità aumenta bruscamente fino ad oltre 2000 m; la posizione di queste isole è quindi ai margini della fossa tirrenica” (Ibidem, p. 582). Le isole di Ventotene e Santo Stefano rappresentano invece le parti sommitali di un grosso rilievo sottomarino che si innalza da un fondale di circa 700 metri.

Anteprima della Tesi di Chiara Poeta

Anteprima della tesi: Memorie d'isola. Abitanti, turisti e confinati a Ponza., Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Chiara Poeta Contatta »

Composta da 291 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1484 click dal 12/05/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.