Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Project finance nei paesi in via di sviluppo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Project Finance nei Paesi in Via di Sviluppo XV In modo particolare, i profili di natura fiscale e finanziaria assumono una rilevanza fondamentale all’interno di un’operazione di leveraged leasing. L’introduzione di un meccanismo di indebitamento nell’ambito della struttura del contratto di leasing (da cui leveraged leasing) è volta, nella sostanza, a ridurre il costo dell’operazione per il locatario. In conclusione, si pone in evidenza come un approccio metodologico tipico del project financing unito all’impiego del leasing possa generare numerosi vantaggi: tra le motivazioni originarie dello sviluppo del project finance s’incontra senz’altro proprio la volontà dei promotori di limitare l’esposizione diretta sul progetto, causata dall’inclusione o dal consolidamento del progetto nel bilancio della casa madre, e massimizzare l’effetto della leva finanziaria, mantenendo l’indebitamento addizionale per il progetto “fuori dal proprio bilancio”. Tuttavia, ancora più importante è il fatto che la tecnica fornisca un mezzo per associare specifiche attività patrimoniali a specifiche fonti di indebitamento, e permetta di allocare i rischi fra i partecipanti che abbiano la capacità e la forza di fronteggiarli al meglio: spesso questo significa traslare fuori bilancio il rischio sovrano, ma per gli sponsor anche riallocare parte dei rischi finanziari, gestionali e tecnici ripartendoli con altri soggetti che intervengono nel progetto. Il ricorso ad un contratto di leasing per finanziare un progetto secondo lo schema proprio del project finance permette, infine, di sfruttare l’effetto leva che moltiplica le garanzie in essere, rendendo ancora più attraente l’erogazione di risorse. Occorre ricordare, però, che i tre macro elementi, project finance, leasing e tax-based finance, che concorrono a definire congiuntamente un’operazione di project leasing, presentano una caratteristica di mutua indispensabilità: se, a livello teorico, il project leasing può essere considerato pienamente completato anche solo sulla base della presenza di un’operazione di project finance costruita su uno schema contrattuale riferito al leasing, a livello operativo, l’orientamento alla gestione attiva della variabile fiscale risulta indispensabile non solo per allocare il valore generato dall’operazione, ma soprattutto per recuperare il valore assorbito dagli elevati costi di management in senso lato, sopportati dalla coalizione di soggetti a sostegno dell’operazione.

Anteprima della Tesi di Francesca Bonardi

Anteprima della tesi: Il Project finance nei paesi in via di sviluppo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesca Bonardi Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3074 click dal 08/03/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.