Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Totalitarismo: un dibattito aperto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

II Quattro, in estrema sintesi, sono i caratteri che plasmano la fisionomia del totalitarismo: un’ideologia ufficiale; un movimento di massa centralizzato; il monopolio dei mezzi di coercizione e comunicazione; una burocrazia forte, che esercita un saldo controllo sull’economia e sui rapporti sociali. Alla luce di una simile premessa, possiamo senz’altro riconoscere al concetto di totalitarismo una valenza propria, una sua dignità, uno spessore teoretico che va al di là della mera polemica politica. La genesi politologica del concetto si radica nel contesto storico degli anni ’30 e ’40 del XX secolo; è scandita dalla riflessione sul regime sovietico. Particolare attenzione meritano, in questa prospettiva, le elaborazioni di Souvarine, Aron, Bataille, Weil, che per primi disegnano i lineamenti di una critica al totalitarismo destinati a rimanere punti fermi per tutta la riflessione liberale sull’argomento, nel quadro di una

Anteprima della Tesi di Massimiliano Fiorillo

Anteprima della tesi: Totalitarismo: un dibattito aperto, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimiliano Fiorillo Contatta »

Composta da 386 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5474 click dal 10/03/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.