Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Posizionamento sui Motori di Ricerca: ''opinione del web'' e strumento di marketing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2. Come funziona uno spider ______________________________________________________________ 16 qualità della pagina sia per migliorare i risultati di ricerca. Vedremo in dettaglio nel capitolo dedicato alla link popularity l’importanza di questo fattore e come viene utilizzato per valutare la rilevanza del documento. Per il momento basta sottolineare che se i motori di ricerca associano normalmente il testo di un link alla pagina su cui il link è posto, Google ha cominciato ad associare il link stesso anche alle pagine alle quali il link indirizza. Questo porta diversi vantaggi: per prima cosa, i link presenti su altri documenti forniscono spesso descrizioni più accurate e veritiere del contenuto delle pagine weba cui portano rispetto alle url in cui sono contenuti. Inoltre, i collegamenti possono essere inseriti nell’indice anche se i documenti ai quali linkano non sono ancora stati indicizzati ed essere comunque serviti all’utente, aumentando così di oltre 10 volte la quantità di documenti accessibili. Altri elementi che l’algoritmo tiene in forte considerazione sono le “location information”ossia la posizione in cui le parole sono poste sulla pagina: in questo modo il motore di ricerca è in grado i valutare la rilevanza dei termini considerando anche la “proximity” fra di essi 8 . Un altro elemento da considerare è il peso (“weight”) dei font: semplificando, un font grassetto, o di maggiori dimensioni, o un header avranno una maggiore considerazione rispetto ad un testo semplice o di piccole dimensioni. Vengono poi considerati, congiuntamente a quelli fondamentali sopra citati, anche alcuni altri dati esterni al sito: reputazione della fonte, frequenza di aggiornamento, popolarità, citazioni. Non è facile recuperare questi dati, in quanto i motori di ricerca devono ritrovarli direttamente esplorando la rete di documenti di cui fa parte la pagina, senza nessun tipo di aiuto esterno; essi, infatti, hanno imparato a non fidarsi dei meta-dati forniti sulle pagine stesse, spesso fuorvianti o miranti ad una manipolazione dell’indice. Per questo motivo lo spider gira senza sosta, esplorando non solo le pagine ma anche i “contesti” in cui sono inquadrati. Vediamo ora come effettivamente funziona Google, seguendo il percorso dei dati. 8 Vedi cap.6

Anteprima della Tesi di Chiara Ferrari

Anteprima della tesi: Posizionamento sui Motori di Ricerca: ''opinione del web'' e strumento di marketing, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Chiara Ferrari Contatta »

Composta da 297 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2944 click dal 10/03/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.