Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi di una comunità virtuale: il caso Extremelot

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 espressive, le cosiddette emoticons, ovvero faccine stilizzate che rappresentano l’emozione con cui la frase viene scritta. Inoltre, la differenza di velocità che intercorre tra l’esprimere un pensiero localmente e scriverlo, ha provocato una contrazione delle parole e degli avverbi più usati, nonché la nascita di gerghi propri di gruppi e comunità più o meno ampi . <> 8 . Da un punto di vista psicologico, il nascondersi dietro – o meglio, presentarsi con – un nickname, apre numerosi interrogativi di veridicità delle affermazioni. Ma su questo tornerò più avanti. 8 P. Wallace, The psychology of the Internet, Cambridge University Press, 1999 [trad. it. La psicologia di Internet, Raffaello Cortina Ed., Milano 2000], p.15.

Anteprima della Tesi di Claudia Ambrosini

Anteprima della tesi: Analisi di una comunità virtuale: il caso Extremelot, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudia Ambrosini Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8823 click dal 10/03/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.