Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Policy Transfer e Politiche del Mercato del Lavoro in Italia e in Russia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Interessa dunque indagare sulla misura in cui le politiche del MDL italiana e russa, siano state condizionate dai principali partners transnazionali dei due paesi in discussione. Ciò sarà possibile confrontando le strategie dei partners transnazionali con gli assetti, recentemente riformati, di politica del MDL vigenti in Italia e in Russia. Fondamentale sarà anche indagare sul ruolo dei principali gruppi di interesse nazionali, assunti come “gatekeepers” e quindi principali fonti di attrito al policy transfer. Il grado di influenza esercitata dagli attori transnazionali, e quello di attrito opposto dai gruppi di interesse nazionali, determineranno l’output politico finale, e, dunque, il tipo di politica del MDL vigente nei paesi considerati. La presente ricerca è stata condotta utilizzando una metodologia basata sull’attenta consultazione delle fonti a disposizione. Oltre allo studio approfondito dei più importanti testi in tema di policy transfer, è stato necessario quello riguardante le politiche, passate e presenti, dei MDL italiano e russo. Si è fatto ricorso a testi legislativi, documenti ufficiali, raccomandazioni dei principali attori transnazionali o working papers da essi commissionati. Proficua è stata la ricerca on line, che ha fruttato molti dei documenti citati ed ha permesso la frequentazione di forum informatici, cosa assai utile ai fini della accumulazione del materiale e, dunque, della conoscenza. La struttura del testo si compone di quattro capitoli. Nel primo capitolo si introducono le nuove forme del lavoro, basate sul concetto di flessibilità; si individuano gli attori transnazionali più influenti all’interno delle global policy networks, tratteggiandone le rispettive strategie di politica del MDL; si presentano i modelli del policy transfer e del policy transfer network, sostenendone sia l’applicabilità in tema di politiche del MDL, sia la funzionalità nell’interpretare i rapporti di inter-dipendenza, ma anche di attrito, esistenti tra gli stati nazionali oggetto della ricerca e le strategie di politica del MDL dei principali attori transnazionali presi in considerazione. I capitoli 2 e 3 condividono il medesimo schema analitico. Il capitolo 2 tratta della politica italiana del mercato del lavoro, approntandone anzitutto una breve ricostruzione storica, dal 1919 al 1997, anno dell’entrata in vigore della legge 196/97, meglio nota come “Pacchetto Treu”. Viene analizzata la EES (European Employment Strategy), anche tramite l’utilizzo di indicatori quantitativi, rapportandone i contenuti al contesto italiano. Dopo la presentazione delle forze politiche nazionali partecipanti al processo

Anteprima della Tesi di Nicola Trinchini

Anteprima della tesi: Policy Transfer e Politiche del Mercato del Lavoro in Italia e in Russia, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Nicola Trinchini Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2232 click dal 14/03/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.