Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di leasing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo primo – Generalità sulla locazione finanziaria _________________________________________________ 5 I privati possono dunque ben desumere dall’osservazione concreta della realtà economica, prima ancora che dallo studio delle singole norme dettate in materia di contratti speciali, quali siano i modelli più adatti alla composizione del contrasto di interessi. E’ allora necessario assumere un punto di vista dinamico e non già statico per comprendere come concretamente un certo schema contrattuale funzioni. In tal modo si scoprirà che l’autonomia privata modella di continuo i tipi contrattuali sfruttando al massimo la loro elasticità, perfino stravolgendo la loro funzione tipica come quando l’alienazione finisce per divenire una vicenda di garanzia piuttosto che di trasferimento di beni 3 . Questo continuo lavorare intorno al tipo, finisce inevitabilmente per condurre alla nascita di schemi contrattuali sempre meno tipizzati legalmente e sempre più ancorati alla tipicità sociale, alla tipicità cioè frutto delle esigenze dei privati operatori economici. In tal senso dalla tipicità legale si trapassa a quella sociale per poi ritornare alla legale. E’ un processo di osmosi, di vasi comunicanti che garantisce al tessuto normativo costante ed assoluta elasticità contro ogni obsolescenza. In pratica, i privati possono inserire in uno schema tipico una serie di varianti atte a garantire il perseguimento dei propri interessi. Poiché però tali interessi sono comuni a tutti coloro i quali operano nella realtà economica, ecco che uno schema, magari inventato da un singolo imprenditore, finisce per essere utilizzato da altri fino al raggiungimento di una propria tipicità, pur al di fuori di ogni previsione normativa. Nel momento in cui la nuova operazione è tipizzata, acquista anche una denominazione che, quasi sempre in questi ultimi anni, è quella straniera di origine, a riprova che la tipicità sociale non incontra barriere territoriali, ancorata com’è all’universale costituito dai traffici commerciali, 3 Ciò quando, contestualmente alla conclusione del contratto di mutuo, il mutuatario vende al mutuante un proprio bene con patto di riscatto.

Anteprima della Tesi di Maria Giovanna Di Bello

Anteprima della tesi: Il contratto di leasing, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maria Giovanna Di Bello Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 20216 click dal 11/03/2005.

 

Consultata integralmente 60 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.