Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

GLI ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI 9 I.3. Gli Organismi Geneticamente Modificati. Prima di poter dare una definizione essenziale ed esaustiva degli OGM è prioritario specificare il significato e la differenza tra biotecnologia e Organismo Geneticamente Modificato: quest’ultimo è figlio della biotecnologia, ovvero dell'applicazione di tecniche biologiche, come l'incrocio o la selezione delle specie, atte a modificare le caratteristiche degli organismi viventi, piante, batteri, animali; dunque gli OGM appartengono ad una particolare branca della biotecnologia che sfrutta le conoscenze dell'ingegneria genetica per intervenire direttamente sul patrimonio genetico degli organismi e non più solamente sul fenotipo 7 , attraverso il tradizionale incrocio vegetale-vegetale. Dalla sua origine, l'uomo ha sempre cercato di intervenire sugli animali e sulle piante, attraverso incroci e selezioni, al fine ottenere caratteristiche fisiche e nutrizionali migliori, creando in questo modo quell’immensa varietà di specie che a tutt’oggi conosciamo e che viene definita biodiversità 8 . Il processo di selezione, nel tempo, è sempre avvenuto in modo pressoché naturale attraverso la riproduzione sessuale o l'incrocio tra piante, mentre oggi le scoperte sul DNA e le ricerche effettuate sulla “codifica” dei geni permettono all'uomo 7 Si definisce fenotipo il complesso delle caratteristiche esteriori di ogni organismo, che dipende dal suo particolare corredo genetico. 8 La biodiversità: è l’insieme di tutte le possibili combinazioni di geni che si trovano nelle specie animali e vegetali, e rappresenta un indispensabile “serbatoio genetico” che consente il mantenimento della vita sulla terra.

Anteprima della Tesi di Graziano Rondinelli

Anteprima della tesi: Gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM), Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Graziano Rondinelli Contatta »

Composta da 284 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 21002 click dal 11/03/2005.

 

Consultata integralmente 38 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.